Fibromialgia: calendario incontri
9 Settembre 2017
Grani, farine e pasta madre
12 Novembre 2017

La focaccia più buona che ci sia… è la mia!

Ingredienti

Farina di grano o farro tipo 2 g 500
Acqua ml 350
Pasta madre g 150
Olio extravergine d’oliva g 30 + un pò per la teglia
Sale (facoltativo) g 5
Per l’emulsione acqua olio: 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
2 cucchiai di acqua

1 teglia da forno delle dimensioni di 35x 45 cm

 

Procedimento

Mettete in un contenitore (io lo faccio direttamente nel vaso dell’impastatrice) la pasta madre con i 350 ml di acqua e mescolate fino ad ottenere un composto cremoso della consistenza simile ad a quella di uno yogurt.
Aggiungete la farina a pioggia ed impastate fino a che il vostro composto sarà liscio e si staccherà dalle pareti del recipiente.

A questo punto chiudete bene il contenitore con la pellicola trasparente e fate lievitare in frigorifero per 12-18 ore (dipende dal tempo che avete a disposizione).

Trascorso questo periodo, riportate l’impasto a temperatura ambiente per circa 1ora, aggiungete olio, sale e impastate a lungo fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.

Mettete sulla teglia un foglio di carta da forno spennellata con un pò di olio extravergine di oliva e disponetevi sopra l’impasto, ancora u filo d’olio extravergine d’oliva e spianatelo delicatamente con le dita fino ad aver ricoperto tutta la superficie della teglia (non utilizzate mai il mattarello perché con la pressione andreste a danneggiare gli alveoli che si sono formati durante la lievitazione).

Coprite la teglia con un canovaccio (o se preferite la pellicola trasparente) e lasciate riposare in luogo riparato da correnti d’aria fino a che il volume dell’impasto sarà raddoppiato.

A questo punto, bucherellate la focaccia con la punta delle dita e preparate l’emulsione acqua e olio che con l’aiuto di un pennello andrete a distribuire su tutta la superficie della focaccia.

Trasferitelo in forno statico preriscaldato a 250°C per 5 minuti (livello medio del forno), abbassate la temperatura a 180°C e completate la cottura per altri 20 minuti circa.
Se usate un forno ventilato, a 220°C per 15 minuti.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi